Un caloroso ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita del I° Convegno Nazionale del C.N.A.I. , ai relatori per la loro disponibilità e per la qualità degli interventi , ai media che con la loro presenza hanno certificato la validità dell’evento, agli sponsor per il loro contributo, ai partecipanti da casa e/o collegati sulla web tv ed infine agli organizzatori per la passione ed  impegno profusi.

Nuovamente grazie e appuntamento alle nostre prossime iniziative

Direttivo C.N.A.I.

 

Di seguito alcune immagini tratte dal convegno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Nella prestigiosa sede del Museo dell’Agro Veientano a Formello si è svolta sabato 23 giugno 2012 la manifestazione “Dalle stelle degli antichi ad Hubble”, incontro organizzato dall’Archeoclub di Formello, dal Comune di Formello e dal CNAI.
 

L’incontro, articolato in due appuntamenti, è iniziato in sala a Formello con tre relazioni :

Archeoastronomia  con l’archeologo Alessandro La Porta con la relazione: Le stelle degli antichi.

A partire dalla scoperta delle figure di Nazca l’interesse degli astronomi si è volto ad alcuni monumenti che sembravano legati a misteriose relazioni con gli astri. In realtà la conoscenza del cielo ha scandito per molto tempo i ritmi della vita quotidiana dei nostri antenati: dal calendario alla navigazione e fino alla costruzione di un tempio.

A seguire  : Prossima tappa Marte, con il dr. Fabrizio Albani in un affascinante viaggio alla scoperta del “pianeta rosso”. Fin dall’antichità il pianeta Marte è stato oggetto di notevole interesse suscitando moltissimi interrogativi. Cosa realmente sappiamo di questo nostro “compagno” di viaggio? Uno sguardo al futuro attraverso foto e filmati assolutamente unici.

Infine Silvio Eugeni, Presidente del C.N.A.I, con: Saturno il Signore degli Anelli, curiosità – tra passato e nuove scoperte – del pianeta più particolare del nostro sistema solare e, per finire, alcuni consigli per una buona visione al telescopio per il  secondo appuntamento della serata.

 

SERATA OSSERVATIVA C.N.A.I. DEL 23 GIUGNO 2012

Come da programma, alle ore 21.45 si è puntualmente svolta la seconda parte della manifestazione “Archeonòmia”. Nella bella cornice del parco archeologico di Veio, una serata osservativa sotto le stelle con le strumentazioni ottiche dei Soci del CNAI. I telescopi utilizzati sono stati i seguenti:

-          Un Maksutov-Cassegrain SkyWatcher da 180 mm;

-          Un Dobson SkyWatcher da 300 mm;

-          Uno Schmidt-Cassegrain Celestron da 235 mm;

 

I soggetti celesti su cui si è maggiormente concentrata l’attenzione sono stati i pianeti Saturno e Marte, ben visibili nel cielo di questo periodo. L’aria asciutta e il tempo sereno hanno consentito buone osservazioni dei due pianeti, sebbene il Pianeta Rosso risentisse della turbolenza atmosferica ben più di Saturno, perché più basso sull’orizzonte rispetto a quest’ultimo.

Una volta esaurite le osservazioni planetarie, effettuate con diversi ingrandimenti, si è passati a dare un’occhiata ad alcune celebri stelle doppie (Mizar-Alcor, Albireo, ecc.), all’ammasso globulare M13 in Ercole, alle nebulose planetarie M57 nella Lira ed M27 nella Volpetta, agli ammassi aperti nel Perseo e ad M11 nello Scudo. Sfortunatamente l’inquinamento luminoso della vicina città di Roma non ha consentito di andare oltre con gli oggetti del Cielo Profondo, ed ha anche impedito di osservare la costellazione del Sagittario, ricchissima di ammassi e nebulose.

I numerosi partecipanti hanno preso attivamente parte alla serata con interesse ed entusiasmo, e alle osservazioni si alternavano numerose domande sulle curiosità del cielo e sui suoi fenomeni. A tutti loro va il nostro sincero ringraziamento.

 

Il Centro Nazionale Astroricercatori Indipendenti

Il 24 febbraio si è svolta la visita alla torre solare di Monte Mario durante la quale il dr. Francesco D’Alessio ha esposto ai presenti le operatività dell’osservatorio solare recentemente ristrutturato.